Uber VS taxi, su Twitter M5S e comunisti difendono le licenze

Interessante la rete dei retweet* sulla protesta dei taxi contro Uber, che continua in queste ore. La struttura bipolare che osserviamo spesso in momenti simili è abitata da schieramenti singolari: tra i nodi blu in favore dei tassisti i più ritwittati sono Danilo Toninelli, portavoce del M5S alla Camera e al Senato, Giorgio Cremaschi e Marco Rizzo, il primo si definisce anticapitalista, il secondo è il Segretario del Partito Comunista. Tra i nodi rossi a favore dell’azienda di San Francisco non si schiera apertamente nessuna area politica: si distinguono un giornalista del Corriere come Pierluigi Battista, la Twitterstar senza bandiera nè faccia Iddio (ci svelerai mai le tue spoglie mortali?) e un giovane influencer su Facebook e Instagram, Mauro Rubino.  I nodi viola Matteo Lenardon, giornalista di Vogue e Vice, e Carlo Alberto Carnevale-Maffè della Bocconi presumiamo simpatizzino con Uber, ma il messaggio è ironico e l’opinione non esplicita, non a caso non si posizionano chiaramente nell’area “rossa”.

uber taxi twitter

* I nodi della rete rappresentano gli utenti di Twitter, la grandezza dei nodi riflette il numero di utenti che li ritwittano su questo tema, i collegamenti tra i nodi rappresentano i retweet tra utenti, il loro spessore il numero di retweet tra i due utenti.

UPDATE

I dati originali del post si fermavano alle 11 di questa mattina. E’ interessante notare che nel corso della giornata (fino alle 18) sono aumentati i retweet e sono apparsi nuovi autori, ma gli schieramenti e la proporzione tra gli influencer sono rimasti pressochè invariati, ad eccezione della rimonta di Marco Rizzo e dell’apparizione tra i “viola” ironici di Lercio, che ruba subito il primo posto a tutti. A dimostrazione che su Twitter si decide tutto in pochi istanti…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *